Quartiere Santo Stefano: aggiornamenti su Vicolo Bolognetti, rifiuti in centro, progetti bilancio partecipato; da Giuseppe Bacchi Reggiani

Care amiche/amici, alcuni brevi aggiornamenti su quanto accade in Quartiere Santo Stefano e qualche appuntamento interessante :

– Destino degli spazi di Vicolo Bolognetti: in consiglio di quartiere del 25 settembre è stata approvato un odg (n.21) proposto dal nostro gruppo di Centrosinistra e votato anche da 5stelle e Centrodestra, con oggetto: “richiesta di potenziamento punti di accesso dei cittadini ai servizi pubblici nel Quartiere Santo Stefano presentato dalla Lista Centrosinistra Santo Stefano”. In sostanza rileviamo che l”attuale affidamento degli spazi del quadriportico all’associazione Nata per sciogliersi legata a Labas è temporanea e che è bene collocare appena si concluderà tale esperienza in quegli spazi, meglio se al piano terra, uffici di contatto coi cittadini, sia dell’Urp sia dei servizi sociali. L’urp del Baraccano scoppia di presenze dopo la chiusura in agosto dell’urp di vicolo Bolognetti, e gli assistenti sociali sono in cerca di spazi. Penso che I quartieri in primo luogo debbano essere punti di ascolto e di contatto coi cittadini, tutti. Se comunque come sembra il Comune intende prorogare di un anno la convenzione con Labas, chiediamo che accetti di esercitare meglio del passato un ruolo di garanzia e controllo di rispetto delle regole di uso degli spazi condivisi con scuola, biblioteca e altri uffici già li presenti, perchè tutti possano sentirsi accolti quando vanno li . Gli ordini del giorno del consiglio sono visualizzabili al link:  http://www.comune.bologna.it/quartieresantostefano/atti/151:11449/

– Progetti di Bilancio partecipato: si tratta di progetti di riqualificazione di immobili e di spazi di proprietà pubblica nel quartiere: ci sono soldi da spendere che il Comune mette a disposizione e saranno destinati al progetto più votato dai cittadini del quartiere. Ci sono  150 mila euro a disposizione e i progetti votabili da ogni cittadino, dal 30 ottobre al 19 novembre, anche dal telefonino, sono 6, e li si può visionare al link  http://partecipa.comune.bologna.it/bilancio-partecipativo?quartiere=2154#bipa-proposte-ammesse .

L’anno scorso votarono oltre 15mila cittadini per i progetti del nostro quartiere. Quest’anno sono tutti relativi alla zona Irnerio – S.Vitale .  L’anno scorso la zona di intervento era la Lunetta Gamberini e vinse il progetto di riqualificazione del parco della Lunetta. Votate e fate votare, è una piccola ma significativa occasione per orientare gli investimenti dell’amministrazione da parte dei cittadini residenti o comunque interessati per motivi di lavoro o di transito.

– Raccolta dei rifiuti in centro storico: qualcosa è decisamente da rivedere, come ammette anche l’assessore Aitini oggi sul Carlino. Sulle modalità di raccolta differenziata attualmente in atto in centro, ci sarà un Consiglio di quartiere aperto il 25 ottobre prossimo al Baraccano con oggetto “La raccolta differenziata” , in cui sarà presente l’assessore stesso: è l’occasione per suggerire cosa può essere migliorato nella gestione della raccolta rifiuti in centro storico: partecipate se riuscite, è il momento in cui si raccolgono le idee e le proposte.

–   Progetti approvati dal quartiere per le Libere Forme Associative: a marzo scorso come Consiglio di Quartiere avevamo deliberato che uscissero Bandi per 54.550 euro da destinare a progetti di associazioni che avessero come obiettivo attività antidegrado urbano, pulizia e decoro delle strade, attività di welfare di comunità per prevenire il disagio adulto e per anziani, attività di animazione estiva e sostegno al progetto Pane e Internet contro il digital divide: il 25 settembre scorso ho convocato la commissione Bilancio del quartiere e ho chiesto al direttore di Quartiere di venire a illustrare come sono stati utilizzati questi fondi. 27 associazioni hanno partecipato e ricevuto un contributo, le attività sono state svolte e tutte si concluderanno entro il 2018, con un buon coinvolgimento e apprezzamento. Sono stati forniti tutti gli atti di aggiudicazione e un resoconto delle attività svolte dall’ufficio reti di quartiere, a disposizione di chi fosse interessato.

A presto

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.